Il-Clan-Dei-Ristoratori-Banner
La Lucerna di Ferro_Ameglia

Quanto conta la location? Due indirizzi in Liguria con terrazza panoramica

La scelta della giusta location ha un’importanza fondamentale per il successo di un ristorante. Questo non significa che tutti gli altri presupposti necessari per un’attività debbano passare in secondo piano: non si può focalizzare tutto sulla location. Tuttavia, un ambiente coerente con il format ed esteticamente appagante serve per completare il servizio che viene offerto al cliente. In questo articolo la Redazione di RistoBusiness Now ha selezionato due location d’impatto ad Ameglia, in Liguria, con terrazze mozzafiato.

Terrazza Belvedere Ameglia
Terrazza Belvedere, Ameglia

Stando a quanto sostengono gli imprenditori americani del business in ristorazione, ci vogliono tre requisiti per un format di successo: location, location, location.  Affermazione che dà per scontato che il ristorante abbia già in sé una gestione efficiente, un servizio attento e un’offerta di qualità- anche perché sennò sarebbero tutti più bravi quelli che puntano solo ed esclusivamente su uno spazio suggestivo. La scelta della giusta location non è cosa da poco e deve essere fatta in funzione strategica e in linea con il format.

Oggi la location rappresenta, nella valutazione complessiva di un ristorante, circa il 50%. Sceglierla in modo errato può portare a penalizzare un potenziale imprenditoriale che risulta mal espresso. È importante collocare l’attività in una zona adatta al proprio format ed individuare lo spazio adatto alle proprie esigenze. Giocare su una location che può colpire maggiormente i clienti, porta un valore aggiunto al successo e visibilità di un’attività. Inoltre, contribuisce a regalare un’esperienza a tutto tondo a chi lo frequenta- aspetto sempre più ricercato e apprezzato nel consumo fuori casa.

La redazione di RistoBusiness Now è andata a scoprire due indirizzi particolari, ad Ameglia in Liguria, dove la location caratterizzata da terrazza panoramica arricchisce una proposta ben studiata e conferisce coerenza a tutto il format.

Terrazza Belvedere

Sulle ceneri di una zona fino al 2016 abbandonata e sconosciuta ai turisti, la Terrazza Belvedere è un progetto che prende forma per volere di Andrea e Bianca, i genitori di Ginevra Bartoli che oggi segue autonomamente la gestione dell’attività. Il processo di bonifica della pineta e di ristrutturazione degli interni si è fin da subito basato sulla forte motivazione della famiglia, di origini emiliane ma habituè del posto, nel ridare slancio ad una meta poco valorizzata. Il risultato è una sorta di salotto-galleria, in cui spiccano oggetti di modernariato, frutto di una selezionata ricerca per mercatini e aste. A fare da padrone una vista pittoresca che raccoglie il panorama del Golfo dei Poeti e della catena delle Apuane: «Avere un ristorante che funziona senza una location ad hoc è come avere un bel quadro senza metterci la giusta cornice» commenta l’imprenditrice. Gestione giovane e spirito di squadra: la scelta di tre cuochi in cucina (Guglielmo Regina, Alex Lupu e Jessica Della Ratta) lo riflette. Proposta particolare con un’offerta ibrida che unisce influssi liguri, toscani e fusion sulla scia delle esperienze di studi in Lingue Orientali di Ginevra.

La Lucerna di Ferro

Nel raccolto contesto di Bocca di Magra, ad Ameglia, La Lucerna di Ferro ha un posizionamento radicato da diversi anni. Aperto nel 1971, inizialmente come pizzeria, si allarga all’altro lato della strada aprendo una terrazza sul fiume. Sprovvisto nei primi anni di una propria cucina, si avvaleva di quella dell’altra attività. Nel 2017 prende forma il progetto di ristrutturazione e divisione dei locali, da cui nasce La Lucerna di Ferro- una palafitta di design sull’acqua con arredi moderni a cura dell’Architetto Gianna Stefani di Firenze. A rendere unica l’esperienza sono le luminose vetrate che guardano al mare, per una sensazione di immersione profonda. Novità per l’anno 2021 è il Roof Top sopra il locale, che amplia ancora di più lo sguardo sul Magra: «Quando abbiamo rinnovato la location, avevamo già previsto di utilizzare anche lo spazio in cima al ristorante. Sia per dare un’esperienza suggestiva di maggior intensità, sia per allargare la capienza del locale» spiegano i titolari Alberto e Martina Sandri. Proposta con pesce sempre al centro e offerta del territorio, con qualche accenno di Piemonte e Sicilia come richiamo alle origini del padre.

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Autore
Sofia Tarana

Sofia Tarana

Un'effervescente appassionata di cibo e bollicine di origine comunicatrice. Gli ingredienti della sua giovane esperienza hanno il sapore e il richiamo della tavola. Si avvicina allo studio del settore enogastronomico con un Master in Food & Wine Communication alla IULM di Milano. Ha collaborato nello staff di comunicazione di Simone Rugiati, noto chef toscano. Ha scritto per diverse riviste del panorama F&B ed è giornalista pubblicista presso l'Ordine della Lombardia. Cucina solo per amore e deve ancora trovare un piatto che non le piace. Della sua passione per la ristorazione ne ha fatto la sua miglior attrattiva, Direttore Responsabile in RistoBusiness Now.

© Tutti i diritti riservati