Acqua Plose Pubblicità
Filippo di Bartola_Forte dei Marmi

Colazione da Filippo di Bartola: nuova proposta con servizio edicola

Nato lo scorso anno come temporary, il secondo ristorante a Forte dei Marmi di Filippo di Bartola non solo consolida la sua presenza tutto l’anno, ma amplia la sua offerta. Il nuovo servizio colazioni, partito il primo agosto, propone la vendita di quotidiani e periodici da leggere gustando caffè e cornetti. Obbiettivo? Arricchire il quartiere di Caranna, modernizzando il ricordo della Versilia anni ’80.

Filippo Forte dei Marmi_colazioni e edicola

Era partito la scorsa estate, negli spazi dell’ex trattoria Pesce Palla, come scommessa post-Covid. Filippo Forte dei Marmi era stato pensato come un temporary restaurant per la stagione estiva, con l’opzione di proseguire anche per l’anno successivo. Intuizione vincente quella del visionario Di Bartola, imprenditore della ristorazione famoso soprattutto per il suo locale di Pietrasanta, che oggi mette a disposizione un nuovo servizio.

Un’aggiunta, che conferma la volontà di: «consolidare l’identità del ristorante del Forte, attraverso un’offerta più completa e articolata» spiega il titolare. La nuova proposta, infatti, consiste nella rivendita di quotidiani e periodici nell’area bar del ristorante (una trattoria con piatti tipici della Versilia e pizze gourmet). Si tratta di una sorta di piccola edicola, dove accompagnare la propria lettura con brioche e cappuccino: «Siamo aperti a partire dalle 7,30 per offrire questa nuova occasione di consumo. Al momento si tratta di una colazione “snella” e di rinforzo all’edicola- siamo ancora in fase di start-up. Quando il progetto sarà più strutturato, allargheremo l’offerta food con l’aggiunta di piccola pasticceria e quella editoriale alla vendita anche di libri, oltre a periodici e quotidiani».

Il progetto, ora attivo da Filippo Forte dei Marmi, si è sviluppato da una necessità e vuoto di offerta: «Quando ho avviato il locale, qui nel quartiere di Caranna- in zona Roma Imperiale, mi capitava che molte persone mi chiedessero dove potessero acquistare quotidiani e riviste nei paraggi. Prima del Covid, infatti, c’era un’edicola che purtroppo ha chiuso l’attività» racconta Di Bartola. E aggiunge: «L’anno scorso mi ero ripromesso che se fossi riuscito ad acquistare il ristorante- cosa che ho fatto ad aprile- avrei cercato di dare più quotidianità al mio format: sia per rafforzare la mia presenza a Forte, sia per garantire un servizio attivo tutto l’anno per pranzi di lavoro (c’è molta cantieristica qui) e cene di svago per gli abitanti locali- non solo turisti».

Condividi l’articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Autore
Sofia Tarana

Sofia Tarana

Un'effervescente appassionata di cibo e bollicine di origine comunicatrice. Gli ingredienti della sua giovane esperienza hanno il sapore e il richiamo della tavola. Si avvicina allo studio del settore enogastronomico con un Master in Food & Wine Communication alla IULM di Milano. Ha collaborato nello staff di comunicazione di Simone Rugiati, noto chef toscano. Ha scritto per diverse riviste del panorama F&B ed è giornalista pubblicista presso l'Ordine della Lombardia. Cucina solo per amore e deve ancora trovare un piatto che non le piace. Della sua passione per la ristorazione ne ha fatto la sua miglior attrattiva, Direttore Responsabile in RistoBusiness Now.

© Tutti i diritti riservati